lunedì 13 ottobre 2014

CUCINA




ZUPPA DI CIPOLLE
(ALLA MIA MANIERA)



Tradizionalissimo piatto rustico francese, famoso perchè veniva venduto fin dalle tre del mattino nel mercato delle Halles e nei bistrot dei dintorni, al personale che trasportava la merce al mercato, a chi allestiva i banchi di vendita, ai Parigini che uscivano da teatro, e più tardi a chi faceva la spesa.

Venditrice di zuppa di cipolle alle Halles
 Ora che les Halles non ci son più, la zuppa di cipolle si mangia anche nei ristoranti eleganti. 
La mia versione si differenzia poco dall'originale ed è molto semplice.
.........................


Dosi per quattro persone:
Tagliate a velo 2 grosse cipolle bianche (4 se sono piccole). Rosolatele nel burro, coperte e a fuoco lento. Quando sono molto ammorbidite aggiungete 1/2 bustina di zafferano, poi copritele con tanta acqua quanta ne occorre per ottenere quattro fondine colme. Potete salare con dado per brodo o con sale. Metteteci anche prezzemolo e basilico tritati e un cucchiaino di miele.
Passate parzialmente col minipimer e cuocete in pentola a pressione per 20'.
Suddividete la zuppa in quattro fondine di coccio; poggiate in ogni fondina 1 o 2 fette di pane casereccio tostate, e, sopra, 2 fettine sottili di groviera. Fate gratinare e servite subito.